Flora

Creta si caratterizza per le sue belle montagne. E'' uno dei pochi posti dove si può ammirare l''originale foresta cretese di castagni (Castanea sativa), platani (Platanus orientalis), cipressi (Cupressus sempervirens), querce (Quersus ilex) e pini (Pinus Brutia) e le gole e le scogliere coperte da alberi di mirto (Murtus Communis), rosmarino (Rosmarinus officinalis) ed Erica (Erica).

 

Oltre agli alberi e le piante comuni, che si possono trovare anche in altre regioni della Grecia e dell''area mediterranea più ampia, ci sono un gran numero di piante endemiche dell''isola. Questo è dovuto all''isolamento geologico dell''isola, che ha facilitato lo sviluppo di specie locali fin dai tempi antichi.

Su circa 2000 specie di piante, 160 sono endemiche e crescono esclusivamente sull''isola. Purtroppo, rispetto al passato, al giorno d''oggi la vegetazione è diminuita in larga misura. I monti, che in precedenza avevano una vegetazione lussureggiante come lo Psilorítis, sono oggi quasi spogli principalmente a causa del pascolo incontrollato di pecore e capre, e degli incendi.

Allo stesso tempo, le poche zone pianeggianti sono state utilizzate per la coltivazione di prodotti agricoli, e in alcune zone costiere sono state costruite serre con il risultato che la flora e la fauna sono state fortemente limitate e molte specie rare di piante oggi sono in pericolo di estinzione.

Dato che lo sviluppo della flora dipende dalla temperatura e dalla morfologia del terreno, la sua classificazione è basata sull''altitudine.
Così, nella zona costiera l''umidità e l''aria salmastra del mare favoriscono la crescita del giglio di mare (Pancratium maritimum), delle tamerici (Tamarix cretica) e della famosa palma cretese (Phoenix theofrastii).

Nella zona pianeggiante, fino ad un''altezza di 300 m, è possibile osservare la vegetazione tipica della macchia mediterranea, tra cui lentisco (Pistacia lentiscus), leccio (Quercus coccifera), oleandro (Nerium oleander), Vitex agnus-castus, camomilla (Chamomilla recutita), menta (Mentha spicata), mirto (Myrtus communis), erica (Erica), Daucus carota, sedano selvatico (Smyrnium), malvone (Alcea pallida cretica), papavero comune (Papaver rhoeas), Cistus incanus-creticus ed ebano cretese (Ebenus cretica).

La zona semi-montana arriva ad un''altezza di 800 metri circa e comprende arbusti come leccio (Quercus coccifera), lentisco (Pistacia lentiscus), timo (Thymus capitatus), Arbutus unedo, Phlomis cretica, acero (Acer sempervirens), Bryony (Bryonia cretica), Spartium junceum, Styrax officinalis e molti altri. Tra i fiori selvatici si possono osservare il ciclamino cretese (Cyclamen creticum), iris (Iris cretica), Dracungulus, gladiolo (Gladiolus italicus), tulipano (Tulipa orphanidea), giacinto (Muscari commosum), varie specie di orchidee cretesi, robinie (Ceratonia siliqua ) e querce (Quercus).

La zona montuosa è compresa tra gli 800 e i 1800 m di altezza. Qui incontriamo lecci (Quercus coccifera), l''acero cretese (Acer sempervirens), arbusti e fiori di campo come viole gialle (Erysimum creticum), tulipani (Tulipa cretica), assenzio selvatico cretese (Achillia cretica), viole selvatiche (Viola cretica), crochi (Crocus oreocreticus) e molti altri.

 


Nelle zone paludose, che si sviluppano nelle zone costiere dove i fiumi sfociano nel mare, come ad esempio presso la laguna di Preveli, è possibile osservare la palma cretese (Phoenix theophrastii).

Di particolare interesse è la flora delle gole, che rivela una splendida varietà di fiori selvatici e arbusti, molti dei quali appartenenti a specie rare ed endemiche dell''isola. Essi si sono preservati dall''intervento umano, perché l''accesso a queste zone è difficile e quindi l''ambiente ha mantenuto il suo stato originale.
Qui si può osservare l''intera gamma di specie elencate sopra, dal momento che le gole cominciano nella zona costiera e finiscono in quella montuosa, attraversando livelli pianeggianti e semi-montani.

Inoltre, se siete fortunati, potreste anche vedere il famoso dittamo cretese (Origanum Dictamus).

25 September 2021
 (1342)
 (1335)
 (1344)
 (1343)
 (1337)
 (1121)
 (1339)
 (1329)
 (1341)
 (1330)
Rethymno Carnival! (481)
 (1333)
 (1328)